Claudio Palumbo Ex Pugile – Blank Iugoslavia

UNpure Promotion

Claudio Palumbo Ex Pugile
http://www.unpure.it/claudio-palumbo-expugile-blank-iugoslavia/

loghi

Presentano

Claudio Palumbo Ex Pugile – Blank Iugoslavia

BIO

Claudio Palumbo inizia a scrivere canzoni negli anni in cui frequentava un lugubre liceo classico catanese. Iscrittosi in un impeto di nichilismo all’università, con alcuni compagni di battaglia decide di formare una band noise, i Perky Pat. Ma nel gruppo c’è troppo fuoco e poco carbone, l’esperienza implode e Palumbo si rassegna al suo destino di cantautore. Così  registra in casa il suo primo disco Fa’ che mi spii dalle finestre, per l’importante etichetta immaginaria Deewa Rec.
Inizia a girare la Sicilia con chitarra sbudellata a seguito facendo numerosi live in locali, centri sociali, teatri, manifestazioni e festival. I concerti sono crudi, di piglio punk, in bilico tra l’abrasivo e un malriuscito tentativo di melodia. Oltrecane Tour è il nome che viene dato a questo girovagare. Negli anni in cui frequenta il Teatro Coppola con alcuni amichetti formerà gli Almond Ice Director, gruppo post punk che registrerà, prima di sciogliersi, l’Ep Pudenda. Al contempo gli vengono prodotte le registrazioni, presso lo studio di Zen Arcade, che daranno vita al secondo album da solista Tutti ci scoglionammo a stento. Nonostante una iniziale propensione a suonare live, o solo, o con chi gli capitasse a tiro, per carenza d’affetto inizia a formare una band stabile. Il primo che viene inglobato ufficialmente è l’illustratore Melarancio, notato per l’apparente poca voglia a cui si approccia allo strumento. Perfetto. Successivamente viene inserita nel gruppo (che prenderà il nome di Postfagiolata Boy Banda) la polistrumentista figlia d’arte (il babbo è il batterista degli Uzeda) Alice Oliveri.Claudio Palumbo Ex-pugile_photo2 Iniziano così dei tour in giro per l’Italia tutta durante i quali succedono così tante cose che si reputa saggio non raccontarle.

Claudio rimane attratto da sonorità più sperimentali e parallelamente al progetto principale di “punkautorato”, con Davide Iannitti e Simona Strano, fonda i St.Pangolin, un progetto di astratti rumori psichedelici che sarà inaspettatamente ben accolto dalla critica. Nel luglio 2015 iniziano le registrazioni di Blank Iugoslavia con Iannitti al mixer e tanti ospiti musicisti della scena locale. La band rimane orfanella della Oliveri ma viene ampliata con l’ingresso di Enrico Valenti, Gabriele “Muluni” Pizzuto e la conferma del Melarancio, prendendo il nome di Bottarga Girls. L’album uscirà autoprodotto per Golden Catrame, dopo una procace raccolta fondi a cui hanno partecipato numerosi amici e sostenitori.

Intorno alla piccola etichetta Golden Catrame, Palumbo e altri amicisocicolleghi registrano dischi fatti in casa. Tra questi va citato Lazzaretto (esperimento antropologico di aborti d’idee) e My Bloody Cotognata (che uscirà per la sotterranea Musichette).


Blank Iugoslavia

Claudio Palumbo Ex Pugile - Blank Iugoslavia - Artwork a cura di Melarancio
Claudio Palumbo Ex Pugile – Blank Iugoslavia – Artwork a cura di Melarancio

“Blank Iugoslavia è un disco che grufola nelle viscere, è un tubo di scarico, è l’umido negli angusti tinelli, è l’olezzo che viene fuori dal coito di due vecchi. Blank iugoslavia s’è nutrito del disagio e ne ha fatto luna-park, come le margherite che crescono rigogliose nelle fogne a cielo aperto. Blank Iugoslavia è un punk disilluso vestito elegante per il matrimonio della sorellastra. Penultimo singhiozzo della commozione.”

Tracklist:

L’età del bronzo
Hitler da piccolo
Alghe
Nevvero
La Madonna è mia
Senile
Sentimiento Alieno
Basmati
Hey Gesù
Quel pulcioso martedì
Un raggio di luce m’illuminò il gomito
Ponzio
Quattro

Websites:
Blank Iugoslavia – Claudio Palumbo Official Facebook Page
Blank Iugoslavia on Bandcamp

Golden Catrame Youtube Channel
Opera Commons Official Facebook Page 

Contributo video di Salvo Amore (ShitBrio)

unpure_promotion_info

Commenta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


*